15 Utenti Online
Iscriviti alla newsletter

Tuttosteopatia.it è in rete con il sito francese e tedesco sull'osteopatia.
Non troverete la traduzione ma il collegamento al portale osteopathia-france.net e osteokompass.de

osteopathie france osteokompass
Carrello

Cerca

becam

Blog

Archivio Post

Ultimi Post Inseriti

Post più letti

Ultimi Post Commentati

Allattamento al seno: la nuova serie di The Lancet ne conferma l’importanza

Lunedì 14 Marzo 2016#16:21 | pubblicato da: La redazione | nessun commento

“Il latte materno rende il mondo più sano, più intelligente e più equo”: queste le conclusioni del nuovo speciale di The Lancet dedicato all'allattamento al seno, che oltre a confermarne i grandi benefici in termini di riduzione delle infezioni, maggiore intelligenza, prevenzione di sovrappeso e diabete nei bambini e tumore al seno e alle ovaie per le madri, rappresenta anche l’analisi più approfondita fatta sinora sui benefici economici che l'allattamento al seno può produrre.

Sono 823mila i decessi di bambini e 20mila quelli della madri che ogni anno si potrebbero evitare attraverso l'allattamento al seno universale. A questo si aggiunge un risparmio economico di 300 miliardi di dollari. Una cifra da capogiro.

Questi i trend mondiali emersi nei quattro articoli della Serie “Breastfeeding”, pubblicata a gennaio 2016 che rimarcano ancora una volta un concetto chiaro e inequivocabile: le donne e i bambini che non hanno vissuto l’allattamento incorrono in un maggiore rischio di mortalità e morbilità.

Allattamento al seno: a che punto siamo in Italia?
“In Italia – scrivono su epicentro.iss.it - non esiste un sistema di monitoraggio nazionale sulle prevalenze dell’allattamento secondo le definizioni OMS, nonostante il programma d’azione europeo Protezione, promozione e sostegno dell’allattamento al seno in Europa: un programma d’azione solleciti la messa a punto di criteri standardizzati per il monitoraggio e la valutazione non solo della prevalenza dell’allattamento, ma anche per le pratiche dei servizi sanitari e sociali, la messa in atto di politiche, leggi e codici e la realizzazione di attività di informazione, educazione, comunicazione e formazione”.

Un dato certo quanto sconfortante è che in Italia il latte sostitutivo – oltre a non essere neanche lontanamente paragonabile a quello materno in termini di qualità e proprietà nutritive - costa oltre il triplo rispetto ad altri Paesi europei vicini (Leggi Provvedimento dell'Antitrust “Prezzi del latte per l'infanzia” n° 14775 del 12 ottobre 2005).

È bene quindi puntualizzare sul perché sia necessario allattare al seno materno in modo esclusivo almeno per i primi 6 mesi di vita del bambino (stando alle direttive OMS) ma anche fino a 2 anni.  Il latte materno protegge i neonati dai batteri e virus con cui le loro madri hanno contatto; è sempre diverso e si adatta alle esigenze nutritive dei piccoli. Il colostro e poi il latte vero e proprio vengono adattati all'età gestazionale del bambino e il latte materno maturo cambia di mese in mese, di giorno in giorno e da pasto a pasto per rispondere ad ogni particolare necessità del neonato. L'aggiunta di qualsiasi altro alimento, perfino dell'acqua, aumenta i rischi e diminuisce i benefici.

 

Approfondimenti 

Prodotti Correlati



Presente in Alimentazione, canali, Gravidanza, Gravidanza, Osteopatia e Gravidanza, Osteopatia e pediatria, Pediatria, Pediatria | Commenti (0) | Scrivi | Segnala ad un amico Invia ad un amico | Stampa
Tags: allattamento al senolatte materno

Scrivi un commento


scegli la scuola giusta per te opera

Alla porta di chi ride, fortuna giunge.
Proverbio giapponese

NEWSLETTER

Tutte le novità, le promozioni, news, aggiornamenti nella tua casella e-mail

Promozioni in corso

Guarda tutte le offerte