21 Utenti Online
Iscriviti alla newsletter

Tuttosteopatia.it è in rete con il sito francese e tedesco sull'osteopatia.
Non troverete la traduzione ma il collegamento al portale osteopathia-france.net e osteokompass.de

osteopathie france osteokompass
Carrello

Cerca

Blog

Archivio Post

Ultimi Post Inseriti

Post più letti

Ultimi Post Commentati

"Il cibo dell'uomo": si a cereali e legumi per prevenire le malattie del secolo

Lunedì 13 Giugno 2011#14:17 | pubblicato da: La Redazione | 6 commenti

Acqua, cereali e legumi. Sono questi gli elementi essenziali dell'alimentazione umana anche se, purtroppo, soprattutto nell'ultimo secolo, lo stile alimentare si è decisamente discostato da questo schema tradizionale dell'alimentazione, privilegiando molti cibi animali, oli raffinati o addirittura inesistenti in natura (margarine, sostituti sintetici dei grassi...). Il risultato è l'aumento delle malattie tipiche dei paesi ricchi: obesità, stitichezza, diabete, ipertensione, osteoporosi, tumori etc.

"I popoli della terra hanno sempre saputo - si legge nel libro Il cibo dell'uomo del dott. Franco Berrino, medico, epidemiologo - da quando gli dei hanno insegnato loro a coltivare i campi, che i cereali, con i legumi e occasionalmente altri semi, sono l'alimento base dell'uomo". I cereali, secondo Berrino - direttore del Dipartimento di Medicina Predittiva e per la Prevenzione della Fondazione Istituto Nazionale per lo Studio e la Cura dei Tumori di Milano - se mangiati nella loro integralità e associati ai legumi, a semi oleosi e verdure e solo occasionalmente a cibo animale, offrono una perfetta combinazione alimentare.

Si a cereali, legumi, frutta e verdura.  Da ridurre drasticamente, invece, il consumo di zuccheri e cereali raffinati, carni, latticini e grassi animali, sale e alimenti conservati sotto sale. Queste sono secondo il dott. Berrino, alcune raccomandazioni "preventive" derivanti da anni di ricerche cliniche e epidemiologiche sul ruolo dell'alimentazione nella genesi delle malattie croniche che caratterizzano il mondo moderno. E' il caso, per esempio, di un grande studio epidemiologico iniziato negli anni '50 e condotto in sette paesi del mondo a diversa incidenza di malattie al cuore che ha dimostrato il ruolo della dieta mediterranea, basata su cereali, verdure, legumi e olio d'oliva come principale fonte di grassi, come deterrente per il colesterolo.

Alcune raccomandazioni per un'alimentazione corretta

  • Limitare il consumo di alimenti ad alta densità calorica ed evitare il consumo di bevande zuccherate. Queste ultime forniscono infatti abbondanti calorie senza aumentare il senso di sazietà.
  • Basare l'alimentazione prevalentemente su cibi di provenienza vegetale con cereali non raffinati industrialmente, legumi in ogni pasto  e un'ampia varietà di verdure non amidacee e di frutta.
  • Limitare il consumo di carni rosse (non oltre 500 grammi a settimana) ed evitare il consumo di carni conservate.
  • Limitare il consumo di alcolici: un bicchiere di vino per le donne e due per gli uomini solo durante i pasti.
  • Limitare il consumo di sale (non più di 5 grammi al giorno) e di cibi conservati sotto sale.
  • Mantenersi fisicamente attivi tutti i giorni, anche con una camminata veloce di mezz'ora.
  • Allattare i bambini al seno per almeno 6 mesi (vedi la sezione sull'allattamento di Tuttosteopatia.it).

Pubblicheremo prossimamente tutti gli articoli relativi ai consigli sull'alimentazione, a partire dal lavoro di ricerca del dottor Franco Berrino.

Scarica qui il libro di Franco Berrino Il cibo dell'uomo

 

Franco Berrino



Presente in Alimentazione, Discipline Complementari | Commenti (6) | Scrivi | Segnala ad un amico Invia ad un amico | Stampa
Tags: AlimentazionecerealiFranco Berrinoipertensioneobesitàtumoriverdure

I vostri commenti (6 Commenti)

  • Scritto da: carla
    Data: 22 Novembre 2013 alle 07:45

    grazie prof Berrino molti problemi al pancreas non li ho più anzi il mio gastroenterologo mi ha detto che per lui sono guarita di continuare questa alimentazione

  • Scritto da: Guidoni Antonella
    Data: 17 Aprile 2014 alle 07:22

    Parole sante si visto che escono da un medico ma purtroppo il problema più grande deriva dalla società che ha tutti gli interessi per farci ammalare per poi curarci ....dovremmo essere attenti ai consigli e cominciare a curarci da soli.

  • Scritto da: Roberto
    Data: 8 Maggio 2014 alle 23:32

    Salve . Vorrei sapere come si può contattare il dottor Berrino . Mi servirebbe una persona seria che possa suggerirmi un alimentazione sana e bilanciata per una persona con un tumore al cardias con metastasi . Grazie

  • Scritto da: adelemaria carini
    Data: 18 Maggio 2014 alle 23:50

    Gentilissimo dottor Berrino sono una dietista ,attualmente un po' confusa dalle tante informazioni alimentari che leggo. Non ci sono regole, ognuno dice la sua, e a me non riportano più i conti".la sua idea di alimentazione la trovo meravigliosa, forse un po'rigida ma estremamente sana, quella dei nostri nonni.Pero' cucinare i legumi richiede tempo e ora come ora è difficile che chi lavora abbia tempo da dedicare alla cucina! Comunque c'e' qualche possibilità di assistere a delle lezioni di cucina che lei presiede e imparare bene tutte le regole? Grazie dottore della sua attenzione le auguro una buona serata
    Adelemaria Carini

  • Scritto da: Cristina Bianchi
    Data: 23 Luglio 2014 alle 09:23

    Dove si possono seguire le lezioni del prof. Berrini? Sto aspettando di essere operata al seno e vivo nell'angoscia...vorrei sapere come alimentarmi dato che sono allergica ai pollini e per cross reattività a parecchi frutti.Il prof. Berrini ha una mail a cui scrivere?
    Grazie
    Cristina Bianchi

  • Scritto da: Sonia Pampado
    Data: 27 Settembre 2014 alle 14:14

    Buon giorno,
    ho 41 anni sono alta cm 169 e peso 52,5. Cerco di assumere circa 1800/2000 calorie al giorno solo vegane . Non pratico attività sportiva.

    Sono affetta da tumore al polmone al IV stadio scoperto dal 08/08/2014 con 7 metastasi al cervello rimosse con Gamma Knife e radio terapia . Dal 10/09 sono divenuta vegana ( in quanto dimessa dall'ospedale.. altrimenti proprio non mangiavo nulla ed io al contrario sono una buona forchetta!) . I l 18 /09 ho fatto la mia prima chemioterapia e vorrei essere seguita per non rovinare ulteriormente il mio corpo con uno sbagliato modo di nutrirmi. Per esempio credo di mangiare troppi carboidrati,

    -CREDO DI NON poter usare :
    1) olio extra vergine d'oliva e miele ( credo nutrano il tumore....!!)
    2) evitare patate, zucchine, peperoni e pomodori.

    Cosa dice Lei?

    Avrei bisogno di qualche consiglio su cosa mangiare e come comporre un menù . Se mangio pasta integrale non mangio il pane e però dovrei mangiare i fagioli,... per non avere carenze ....


    Dalle mie parti tra Ferrara e Rovigo NON ci sono medici Oncologi VEGANI.

    Grazie mille per l'aiuto che vorrà fornirmi e cordiali saluti.


    Sonia Pampado

Scrivi un commento


scegli la scuola giusta per te

Tre cose sono necessarie ad un buon musicista: la testa, il cuore e la punta delle dita.
W.A. Mozart

NEWSLETTER

Tutte le novità, le promozioni, news, aggiornamenti nella tua casella e-mail

Promozioni in corso

Guarda tutte le offerte