35 Utenti Online
Iscriviti alla newsletter

Tuttosteopatia.it è in rete con il sito francese e tedesco sull'osteopatia.
Non troverete la traduzione ma il collegamento al portale osteopathia-france.net e osteokompass.de

osteopathie france osteokompass
Carrello

Cerca

Blog

Archivio Post

Ultimi Post Inseriti

Post più letti

Ultimi Post Commentati

Rimedi naturali per bloccare le crisi asmatiche

Martedì 4 Febbraio 2014#11:25 | pubblicato da: Massimo Valente | 3 commenti

L'asma è una delle patologie più diffuse al mondo, in costante crescita soprattutto nei bambini e fra le maggiori cause di assenteismo da lavoro o da scuola.
Questa patologia in Italia – dove si contano circa 3 milioni di malati d'asma - costa al Servizio Sanitario Nazionale ben 1,7 miliardi di euro l'anno. In realtà è possibile bloccare le crisi asmatiche con dei semplici rimedi naturali.

Al contrario di ciò che le case farmaceutiche vogliono farci credere, i broncodilatatori, soprattutto quelli a lunga durata, vanno rivalutati, tanto è vero che in diverse nazioni sono stati ritirati dal mercato. Il corpo restringe i bronchi per evitare la dispersione di anidride carbonica, i broncodilatatori fanno esattamente il contrario, dando un beneficio immediato ma un aggravamento a lungo termine.
Tanto è vero che si ritiene l'asma una malattia incurabile, e incurabile lo è certamente con questo tipo di approccio.
L'assunto da cui invece non si prescinde è che per bloccare le crisi asmatiche deve aumentare l'anidride carbonica interna!

In realtà esistono 3 soluzioni per interrompere una crisi d’asma:

  1. Respirare con la bocca in un sacchetto di carta impedendo che esca aria.
    In questo modo nel sacchetto aumenta l'anidride carbonica respirata e la crisi d'asma si interrompe;
  2. Fare un'apnea alla fine di un'espirazione (metodo Buteyko) e mantenerla più a lungo possibile.
    Anche questo metodo ha il beneficio di far aumentare l'anidride carbonica endogena.
  3. Il terzo metodo è più meccanico ed è proposto dal francese Gesreit: posizionare la mano destra sotto l'ascella sinistra nel punto più alto e premere, col dito medio, il punto più doloroso nel costato e massaggiarlo con insistenza nonostante il dolore.

Per saperne di più sulla respirazione e su come respirare bene per essere in salute:

www.tuttorespiro.it

Proviamolo insieme, scambiamoci informazioni sulla validità di questo rimedio naturale e sui suggerimenti per poterlo migliorare ulteriormente, oppure su altri rimedi che avete testato per risolvere lo stesso problema.

Lasciate i vostri commenti!

Prodotti Correlati



Presente in Consigli dell'osteopata, Discipline Complementari, Respirazione, Rimedi Naturali | Commenti (3) | Scrivi | Segnala ad un amico Invia ad un amico | Stampa
Tags: asmaattacchi d'asmarespirareRespirazionerimedi naturali

I vostri commenti (3 Commenti)

  • Scritto da: Alessandro Parisi
    Data: 9 Febbraio 2014 alle 08:19

    Caro Massimo rimane tuttavia un rimedio sintomatico e non causale. La causa dell'asma è data dalla tempesta di diversi neurotrasmettitori che avviene localmente e dalle trasformazioni dell'architettura del bronco, ecco perché la si considera cronica. Le tecniche illustrate possono creare un sollievo temporaneo infatti hanno la stessa funzione di alcuni broncodilatatori (atropino simili) il cui scopo è quello di modulare l'ipertono vagale e stimolare i centri del respiro, proprio come fa l'apnea. Però è interessante poter illustrare queste tecniche ai bambini affetti da asma, specie quando sono sprovvisti di broncodilatatori, ad esempio a scuola o mentre fanno sport.

  • Scritto da: Massimo Valente
    Data: 10 Febbraio 2014 alle 23:18

    Caro Alessandro mi piacerebbe che avessi modo di consulatre il mio sito www.tuttorespiro.it dove spiego dettagliatamente come invece la cusa dell'asma e di centinaia di altre malattie è causata dalla carenza di CO2 e quelle che tu correttamente descrivi sono solo conseguenze. Ti assicuro che siccome sono 20 anni che ci lavoro sono in grado di dimostrarti che l'asma non è una malattia inrecuperabile.

  • Scritto da: Anna
    Data: 28 Marzo 2015 alle 23:40

    Mia figlia a una asma allergica alla polvere che dv fare?

Scrivi un commento


scegli la scuola giusta per te

Probabilmente non ti preoccuperesti di quel che pensano gli altri di te, se sapessi quanto raramente lo fanno.
Olin Miller

NEWSLETTER

Tutte le novità, le promozioni, news, aggiornamenti nella tua casella e-mail

Promozioni in corso

Guarda tutte le offerte