55 Utenti Online
Iscriviti alla newsletter

Tuttosteopatia.it è in rete con il sito francese e tedesco sull'osteopatia.
Non troverete la traduzione ma il collegamento al portale osteopathia-france.net e osteokompass.de

osteopathie france osteokompass
Carrello

Cerca

becam

Blog

Archivio Post

Ultimi Post Inseriti

Post più letti

Ultimi Post Commentati

Sperone calcaneale

Mercoledì 10 Dicembre 2014#12:24 | pubblicato da: Massimo Valente | 4 commenti

Come premessa standard ci tocca ricordare a tutti che il corpo non fa errori, ma piuttosto cerca di mettere in atto le migliori soluzioni possibili stante la situazione.
Il vantaggio dell'approccio osteopatico è certamente la visione d'insieme, che ci auguriamo venga adottata presto da tutti i terapeuti in quanto aiuta a leggere facilmente moltissime patologie. Tra le più emblematiche c'è lo sperone calcaneale su cui spesso ci si accanisce a livello locale con “bombardamenti”, infiltrazioni o plantari di ogni sorta, senza porsi una semplice domanda: "perché il corpo ha deciso di calcificare quel tendine"?
Questa domanda ha una semplice risposta, e cioè che il tendine si calcifica quando viene costantemente sollecitato oltre il suo fisiologico funzionamento, mettendo quindi in atto una soluzione ergonomica.
A quel punto sarebbe sufficiente porsi una seconda domanda: "perché c'è una sollecitazione non fisiologica"? Per rispondere basterebbe guardare il paziente in piedi (e a dire il vero non sarebbe neanche necessario perché e sempre così) per notare che il carico del paziente cade ben oltre l'appoggio fisiologico.
La terza domanda è: "perché il carico cade in avanti da quel lato"? A quel punto un buon osteopata può facilmente trovare una causa strutturale a seguito di un trauma caviglia, ginocchio, anca, bacino sacro, una lesione intraossea, o più frequentemente un problema viscerale che porti il busto a chinarsi in avanti, a seguito per esempio di cicatrici o tensioni addominali di diversa natura.

Ristabilito l'equilibrio, lo sperone subito diventa asintomatico fino a che il corpo, se lo ritiene necessario, riassorbe la calcificazione.



Presente in Consigli dell'osteopata, Osteopatia | Commenti (4) | Scrivi | Segnala ad un amico Invia ad un amico | Stampa
Tags: sperone calcaneale

I vostri commenti (4 Commenti)

  • Scritto da: Gennaro
    Data: 10 Dicembre 2014 alle 22:40

    Sono stato operato di fascite plantare secondo il metodo stai er e limato leggermente di sperone calcaneare.Tutto questo a giugno ma a tutt'oggi ancora non riesco a camminare poiché mi è stato riferito da alcuni ortopedici che si sono presentati altri problemi.Comunque se cortesemente potrei essere contattato .Nel ringraziarvi anticipatamente porgo distinti saluti:Gennaro Cesaro

  • Scritto da: Admin
    Data: 11 Dicembre 2014 alle 12:33

    Salve Gennaro, le suggerisco di contattare l'osteopata più vicino a casa sua. Clicchi sul seguente link: http://www.tuttosteopatia.it/cat/navigazione/cerca-un-osteopata/

  • Scritto da: Daniele Baldiera
    Data: 26 Agosto 2015 alle 00:27

    Ottima e giusta considerazione.

  • Scritto da: Teresa Siciliano
    Data: 19 Settembre 2015 alle 14:18

    È molto interessante io avrei proprio bisogno adesso vieini a Genova ti pago il viaggio pure ???

Scrivi un commento


scegli la scuola giusta per te

Due strade divergevano in un bosco, ed io presi la meno percorsa. E quello ha fatto si che io sia differente
Robert Frostcha

NEWSLETTER

Tutte le novità, le promozioni, news, aggiornamenti nella tua casella e-mail