41 Utenti Online
Iscriviti alla newsletter

Tuttosteopatia.it è in rete con il sito francese e tedesco sull'osteopatia.
Non troverete la traduzione ma il collegamento al portale osteopathia-france.net e osteokompass.de

osteopathie france osteokompass
Carrello

Cerca

becam

Blog

Archivio Post

Ultimi Post Inseriti

Post più letti

Ultimi Post Commentati

L'osteopatia protagonista dell'ultimo film di Silvio Soldini, dall'8 settembre al cinema

Venerdì 18 Agosto 2017#09:23 | pubblicato da: La Redazione | un commento

È una osteopata la protagonista de Il Colore nascosto delle cose, il film di Silvio Soldini con Valeria Golino e Adriano Giannini protagonisti, che sarà presentato fuori concorso al Festival di Venezia 2017, in programma dal 30 agosto al 9 settembre.

L'osteopata è Emma (Golino) e gira per la città col suo bastone bianco, autonoma e decisa. Ha perso la vista a sedici anni, senza però lasciare che la sua vita precipitasse nel buio. O meglio, l'ha riacchiappata al volo, ha fatto a pugni con il suo handicap e l'ha  accettato con la consapevolezza che ogni giorno è una battaglia.

Forse per questo ha scelto l'osteopatia come professione, perché la cecità non è un limite in questa disciplina, che anzi fa del tatto un elemento centrale del processo diagnostico e terapeutico; laddove il "tocco" e la manipolazione del corpo attraverso l'unico strumento a servizio dell'osteopata, le mani, serve a stimolare le capacità di auto-guarigione che il nostro organismo già possiede.

Il film, realizzato in coproduzione Italo-Svizzera, è la storia di Emma e Teo (Giannini), un uomo in fuga dal suo passato ma attaccato al suo lavoro di “creativo” per un'agenzia pubblicitaria che lo assorbe completamente: tablet e cellulari lo tengono in perenne e compulsiva connessione con il mondo.

La “distrazione” che i due si concederanno farà si che dopo niente sarà più come prima.

Il film, decimo lungometraggio del regista Soldini, vede nel nel cast oltre alle due stelle del nostro cinema, anche Arianna Scommegna, Laura Adriani, Anna Ferzetti, Andrea Pennacchi, Beniamino Marcone e Mattia Sbragia.

“Il colore nascosto delle cose” sarà dunque nelle nostre sale a partire dal prossimo 8 settembre.

Qui in redazione siamo molto curiosi di vedere in che modo l'osteopatia viene rappresentata, e voi? Appuntamento al cinema!



Presente in Osteopatia, Varie sull'Osteopatia | Commenti (1) | Scrivi | Segnala ad un amico Invia ad un amico | Stampa
Tags:

I vostri commenti (Un Commento)

  • Scritto da: Fabrizio Grinzato
    Data: 10 Agosto 2017 alle 08:28

    Finalmente!!

Scrivi un commento


scegli la scuola giusta per te

Non dubitate mai che un piccolo gruppo di persone impegnate possa cambiare il mondo. E’ l’unica cosa che lo abbia mai cambiato
Margaret Mead

NEWSLETTER

Tutte le novità, le promozioni, news, aggiornamenti nella tua casella e-mail