12 Utenti Online
Iscriviti alla newsletter

Tuttosteopatia.it è in rete con il sito francese e tedesco sull'osteopatia.
Non troverete la traduzione ma il collegamento al portale osteopathia-france.net e osteokompass.de

osteopathie france osteokompass
Carrello

Cerca

Blog

Archivio Post

Ultimi Post Inseriti

Post più letti

Ultimi Post Commentati

Paola Sciomachen parla di Osteopatia a Medicina 33

Martedì 24 Marzo 2015#15:15 | pubblicato da: Adriana Quacquarelli | 3 commenti

Cosa può curare e a chi ci si può rivolgere con fiducia? Di questo ha parlato Paola Sciomachen, presidente ROI, a Medicina 33, la rubrica del TG2 appena andata in onda sulla seconda rete Rai.

Definita sin dalle prime battute una professione sanitaria autonoma con proprie e specifiche peculiarità, seppur non ancora riconosciuta, la presidente Sciomachen ha ripercorso brevemente la storia dell'osteopatia ed il suo campo d'azione per garantire il riequilibrio funzionale dell'organismo in tutte le fasi della vita, già a partire dall'età neonatale.

“L'Osteopatia è efficace anche per i bambini – chiarisce Paola Sciomachen – soprattutto in termini di prevenzione per le diffuse problematiche posturali, o sui neonati per problemi quali la plagiocefalia, le otiti medie o le infezioni del tratto respiratorio e problematiche legate al corretto sviluppo della crescita”.

L'intervista ha voluto chiarire al pubblico l'aspetto legato all'affidabilità dei professionisti osteopati che – come ha spiegato la presidente del Registro – andrebbero scelti all'interno delle associazioni di professionisti esistenti in Italia (tra cui proprio il ROI), che raccolgono gli osteopati formati secondo criteri formativi europei “a garanzia della professionalità – chiosa Paola Sciomachen – per la sicurezza degli utenti”.

L'assenza in Italia di uno status giuridico per l'Osteopatia ha richiesto la costituzione di forme associative professionali che si adoperino da un lato nell'ottenimento di un riconoscimento legale della professione, dall'altro per la regolamentazione e della tutela dell'osteopatia.

In questo panorama il CSdO è una associazione di secondo livello che rappresenta l'osteopatia Italiana ed è costituita dalle maggiori associazioni di professionisti presenti sul territorio nazionale, tra cui il Registro degli Osteopati d'Italia (ROI).

In questa pagina tutte le associazioni e registri professionali degli osteopati italiani.



Presente in Osteopatia, Riconoscimento dell'Osteopatia, Varie sull'Osteopatia | Commenti (3) | Scrivi | Segnala ad un amico Invia ad un amico | Stampa
Tags: Paola Sciomachenriconoscimento osteopatiaROI

I vostri commenti (3 Commenti)

  • Scritto da: silvana
    Data: 24 Marzo 2015 alle 15:45

    Ho scoperto da poco l'osteopatia ma sono contenta di avere provato per me soffrivo di cervicali e ora sto benone.mio marito dopo intervento intestino soffriva di aerfalgia a trovato rimedio ringrazio che esiste

  • Scritto da: GIUSVA GREGORI
    Data: 1 Aprile 2015 alle 15:13

    Cortesemente, per Noi tutti, cosa significa:
    PROFESSIONE SANITARIA AUTONOMA NON RICONOSCIUTA?

    Mi trovo d'accordo sulla sicurezza degli UTENTI, l'uso corretto della terminologia ovvero UTENTI e NON PAZIENTI, però non comprendo come mai non sia stato usato il termine PAZIENTI se è vero che l'osteopatia è PROFESSIONE SANITARIA AUTONOMA NON RICONOSCIUTA, come mai?

    Forse perchè ad oggi non è nemmeno PROFESSIONE?

    Inoltre se in Italia, come giustamente descritto nell'articolo di cui sopra, è assente lo status giuridico per l'osteopatia, come è possibile definirla PROFESSIONE e per di più SANITARIA AUTONOMA e ulteriormente NON RICONOSCIUTA?

    Mi piace moltissimo "ottenimento di un riconoscimento legale della professione"... questo lo trovo veramente di peso, perchè è proprio qui il problema, il termine Professione è esattamente raggiungere lo STATUS.

    Ultima domanda, ma il CSdO, non mi risulta essere attivo, dov'è il riferimento sitografico? chi è il presidente? dov'è la sede? cosa sta proponendo, se esiste?

    E' giusto e democratico avere delle risposte perchè c'è tanta confusione. Tutti meritano la corretta informazione, per comprendere chi VERAMENTE siamo OGGI in ITALIA come osteopati.

  • Scritto da: Silvia
    Data: 10 Aprile 2015 alle 13:48

    fino a qualche anno fa , la fisioterapia non era riconosciuta, oggi si. Io ritengo che l'osteopatia sia una professione di grande utilità. Ho avuto enormi benefici per la schiena sottoponendomi a dei trattamenti osteopatici, ovviamente mi sono rivolta ad un Osteopata serio e preparato che ha frequentato per cinque anni una scuola, aveva in studio il suo diploma appeso alla parete. Una domanda:" perché i fisioterapisti osteggiano così fortemente gli osteopati? Fanno un lavoro completamente diverso . Allora gli architetti ed i geometri dovrebbero guerreggiare continuamente, e che dire degli ingegneri elettronici e degli informatici? Sono guerre inutili e dannose. Chi è preparato a svolgere un'attività seria dovrebbe essere tutelato e riconosciuto. Queste "sette" che vogliono difendere il proprio orticello sono dannose per tutti.

  • Scritto da: Giusva Gregori
    Data: 12 Aprile 2015 alle 21:32

    Cortesemente facciamo chiarezza.
    Invito alla lettura e alle riflessioni:

    http://issuu.com/cpo.osteopatia/docs/osteopatia_e_osteopati_-_profili_e_/1?e=16699683/12280405

Scrivi un commento


scegli la scuola giusta per te

Amare è un verbo. L'amore inteso come sentimento è un frutto dell'amare, del verbo.
Stephen R. Covey

NEWSLETTER

Tutte le novità, le promozioni, news, aggiornamenti nella tua casella e-mail

Promozioni in corso

Guarda tutte le offerte