28 Utenti Online
Iscriviti alla newsletter

Tuttosteopatia.it è in rete con il sito francese e tedesco sull'osteopatia.
Non troverete la traduzione ma il collegamento al portale osteopathia-france.net e osteokompass.de

osteopathie france osteokompass
Carrello

Cerca

Blog

Archivio Post

Ultimi Post Inseriti

Post più letti

Ultimi Post Commentati

Un altro passo in avanti

Lunedì 2 Maggio 2016#17:15 | pubblicato da: La Redazione | 2 commenti

Il destino dell’osteopatia è sempre al centro del dibattito parlamentare. L’emendamento Art. 3-bis al DdL Lorenzin, con cui si istituisce l’osteopatia come professione sanitaria ha, infatti, ricevuto il via libera con unanimità della Commissione Sanità lo scorso 26 aprile.

«Si tratta di misure attese da tempo dai cittadini – afferma il ministro della salute Beatrice Lorenzin - e da tutti gli operatori del mondo sanitario. Per questo sono particolarmente felice dell'approvazione, dopo un lungo iter che ha garantito il necessario dibattito parlamentare e gli approfondimenti, presso la XXII Commissione Senato - del disegno di legge che porta il mio nome. Ringrazio tutti i componenti della Commissione Igiene e Sanità del Senato per il lavoro svolto e in particolare la presidente De Biasi, che ha svolto il ruolo di relatore del DdL e auspico che il provvedimento possa essere esaminato ed approvato in tempi brevi dall'Aula».

Soddisfatta, Emilia Grazia De Biasi, presidente della commissione Sanità del Senato, afferma: «È terminato, con il voto unanime, l'esame in commissione Sanità del Senato del DdL Lorenzin che contiene elementi di riforma della sperimentazione clinica, misure sul parto e, in particolare, sul parto indolore, l'inasprimento delle sanzioni contro le violenze in istituti di cura, la riforma degli ordini professionali e il riconoscimento di nuove professioni, in particolare l'osteopata e il chiropratico.”

In merito a questa situazione, Paola Sciomachen, presidente del ROI, dichiara: “Negli ultimi due anni, il ROI è stato uno dei protagonisti del percorso di riconoscimento dell’osteopatia come professione sanitaria, un percorso non sempre lineare, che è tuttora in atto. In questi due anni la posizione del ROI è sempre stata univoca: l’osteopatia è una professione sanitaria e richiede una Laurea dedicata.”

Restiamo, quindi, in attesa, fiduciosi che la battaglia a favore del riconoscimento dell'osteopatia avrà finalmente buon fine.

Leggi anche

 



Presente in Riconoscimento dell'Osteopatia | Commenti (2) | Scrivi | Segnala ad un amico Invia ad un amico | Stampa
Tags:

I vostri commenti (2 Commenti)

  • Scritto da: Sabrina
    Data: 11 Maggio 2016 alle 19:48

    Sono un'infermiera ma aspetto da anni che l'osteopatia venga riconosciuta

  • Scritto da: Ubaldo Sgambellone
    Data: 25 Maggio 2016 alle 12:33

    Io sono un Osteopata che ha studiato in America,con titolo vidimato è con dichiarazione di valore,timbrando tutti i miei documenti anche il titolo stesso è timbrato dal Consolato Italiano all'Estero. Per cui mi ritengo "legge o non legge" un Laureato a tutti gli effetti in quanto il mio titolo è seguito da una dichiarazione di valore bda Consolato Italiano. Altri registri,od organizzazioni private io non li riconosco.

Scrivi un commento


scegli la scuola giusta per te

Il vero io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te.
Paulo Coelho

NEWSLETTER

Tutte le novità, le promozioni, news, aggiornamenti nella tua casella e-mail

Promozioni in corso

Guarda tutte le offerte