31 Utenti Online
Iscriviti alla newsletter

Tuttosteopatia.it è in rete con il sito francese e tedesco sull'osteopatia.
Non troverete la traduzione ma il collegamento al portale osteopathia-france.net e osteokompass.de

osteopathie france osteokompass
Carrello

Cerca

Blog

Archivio Post

Ultimi Post Inseriti

Post più letti

Ultimi Post Commentati

Un saluto a Maurice

Giovedì 15 Gennaio 2015#11:37 | pubblicato da: Mauro Longobardi | 13 commenti

Quando ho conosciuto Maurice, 23 anni io e lui poco più di 40, aveva appena ultimato i suoi studi da osteopata ed era già un acerbo ma valente insegnante.
Insieme a lui ho fatto un lungo percorso di vita, quasi 30 anni di crescita umana e professionale. Tutti quelli che l'hanno incrociato conoscevano il suo carisma, la sua energia, la sua tenacia, la sua autorità. La sua eleganza. Maurice era semplice; umile, ma con fermezza. Con autorità. Era ostinato e risoluto come pochi e riuscivi raramente a fargli cambiare idea; talvolta ci si riusciva, ci sono riuscito anch'io, anche recentemente. Molte volte no. Maurice era rispettoso, dei pazienti prima di tutto. Era rispettoso degli allievi, sferzandoli se necessario; rispettoso dei colleghi, coinvolgendoli prepotentemente. Era rispettoso di tutte le professioni sanitarie, ma si faceva rispettare. Era rispettoso perché sapeva ascoltare. Riusciva a far sentire chiunque al centro dell'attenzione, non solo la sua, ma di tutti. Ma la cosa più potente, quella che mi ha sempre stupito di più, era la sua passione inossidabile nel tempo.

Maurice era un appassionato del suo lavoro di osteopata ma lo era ancora di più dell'insegnamento. Primo ad arrivare ed ultimo ad uscire dalla scuola. Trasmetteva nelle lezioni un entusiasmo contagioso; anche in quelle che faceva da 30 anni, anche in quelle al primo anno su argomenti da ultimo degli assistenti. Maurice è il padre di un'osteopatia semplice ma profonda, coerente, consapevole e raffinata. Un'osteopatia che entra nelle mani e dalle mani esce in maniera dolce, vigorosa, rispettosa, potente. E dalle mani si diffonde in maniera virulenta, contagiosa, contagiossima per entrare nei pazienti e nelle mani degli allievi. Una malattia buona, che non nuoce, che entra in altre mani e dalle stesse fuoriesce in maniera dolce, vigorosa, rispettosa, potente. Una osteopatia che ha i suoi cardini ma anche mille sfaccettature: l'osteopatia di ciascuno di noi, molteplice e pure unica. Un'osteopatia senza fronzoli ma senza scorciatoie. Senza classifiche, senza capiclasse, senza srutturalisti, senza "craniosacralisti", senza usurpatori o vati di turno. La casa di tutti gli osteopati, che si costruisce dalle fondamenta e non dal tetto, dove ciascuno ha la sua camera nella quale, se il pavimento è solido e le pareti stabili, può decidere il colore delle pareti e l'arredamento. Senza permettere a nessuno di farlo in sua vece.
Fate anche di voi degli osteopati semplici, rispettosi, appassionati e liberi.

Domenica scorsa in una fredda ma limpida giornata invernale, in Provenza, ho parlato con Maurice per un paio d'ore e gli ho sussurrato il mio grande dolore, il vuoto incolmabile che ho dentro, la mia immensa tristezza, il mio smarrimento, la gioia di averlo incontrato, l'eterna gratitudine … e poi l'ho salutato.  Per l'ultima volta.

Mauro Longobardi

Sabato 17 gennaio alle ore 11,30 si terrà a Roma una messa di commemorazione nella Chiesa dei Sacri Cuori di Gesù e Maria di Via Magliano Sabina, 33 (nei pressi della scuola CERDO).



Presente in Osteopatia, senza categoria, Storia dell'Osteopatia, Varie sull'Osteopatia | Commenti (13) | Scrivi | Segnala ad un amico Invia ad un amico | Stampa
Tags:

I vostri commenti (13 Commenti)

  • Scritto da: Riccardo
    Data: 15 Gennaio 2015 alle 13:06

    Orgoglioso di averti conosciuto! Grazie di tutto Prof.....

  • Scritto da: Massimo Mancuso
    Data: 15 Gennaio 2015 alle 13:56

    Bellissimo pensiero Prof..Immenso Maurice.

  • Scritto da: Rifino Pasquale
    Data: 15 Gennaio 2015 alle 14:39

    Maurice è stato proprio come Mauro Longobardi lo ha descritto...di lui ricordo maggiormente il carisma, la semplicità... l'eleganza, la cura nei dettagli, l'amore per l'osteopatia..onorato di averlo avuto come insegnante. Buon viaggio Maurice e grazie di tutto!!!

  • Scritto da: patrizia abeni
    Data: 15 Gennaio 2015 alle 15:51

    Grazie Maurice e grazie a Mauro Longobardo per averlo ricordato come anche il mio cuore lo ricorda. Un sorriso a Maurice che li apprezzava e li riteneva importanti...manchi già.

  • Scritto da: Alberto
    Data: 15 Gennaio 2015 alle 16:28

    Quando entravi in classe pensavo " mamma mia maurice ". poi pero' a fine lezione mi rendevo conto che il tuo unico scopo era quello di aiutarci a superare i nostri innumerevoli limiti e di farci amare questa stupenda professione. grazie

  • Scritto da: velia tortora
    Data: 16 Gennaio 2015 alle 00:54

    Caro Mauro,
    le tue parole rimbombano come un eco infinito nel mio cuore.
    Noi che lo abbiamo conosciuto da cosi tanto ..che lo abbiamo apprezzato,amato ,stimato , ascoltato e seguito per tutti questi anni come un padre , un fratello , un amico ..il Nostro Maestro! !! Il nostro grande tenace carismatico" capo"..la guida ! Come si fa a sopportare questa fine cosi improvvisa ,silenziosa ..triste ???? Come si fa a pensare ed accettare l 'idea che Maurice non c' e' piu ! Lui e ' qui con noi e rimarra' per sempre nel cuore di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo , di riflettersi nei suoi bellissimi occhi , nella sua luce , nella saggezza e nella chiarezza dei suoi insegnamenti.Ci ha lasciato senza parole..come ha sempre fatto! Lui, il nostro caro grandissimo amato Maurice♡.

  • Scritto da: Anna Claudia Conforti
    Data: 16 Gennaio 2015 alle 09:46

    Grazie Mauro, della descrizione perfetta di quello che era Maurice...quello che di lui rimarrà, dopo il vuoto iniziale, per sempre dentro di noi.E'quello che lui ha voluto trasmetterci con tutta la sua fermezza, la sua potenza, la sua passione....il suo fascino.Adesso,tocca a voi,a noi tutti continuare a perpetuare i suoi insegnamenti,nel lavoro,nell'insegnamento...nella vita.Solo così lui vivrà per sempre...adesso posso salutarti anche io...grazie Maurice e vegliaci dall'alto

  • Scritto da: giulia colia
    Data: 16 Gennaio 2015 alle 12:00

    per poco tempo, troppo poco tempo ho avuto il privilegio di assistere alle sue lezioni; serbero' gelosamente nel mio cuore,lo spirito e l'immensa passione che ci ha donato; ci sarà in ogni mio passo, ogni scalino, in ogni scoperta. non ci sono parole...professore La ringrazio immensamente.

  • Scritto da: Angelo Tarquini
    Data: 16 Gennaio 2015 alle 20:49

    La semplicità del fare con sapienza infinita, questa era la sua forza.
    Un vuoto incolmabile ma come ha insegnato É intorno al vuoto che si sviluppa la vita.
    Grazie di esserci stato

  • Scritto da: delaye pierre et jany
    Data: 17 Gennaio 2015 alle 10:17

    nous sommes très émus par tout vos messages affectueux .
    Maurice était notre beau frère
    et avions l 'amour de l'Italie
    en commun

  • Scritto da: laura garzon
    Data: 17 Gennaio 2015 alle 21:20

    Molte volte in questi lunghi anni ho sentito colleghi e non irritati a volte giustamente a volte no per gli atteggiamenti risoluti e spesso dittatoriali di Maurice,ma non sono mai riuscita ad aderire alle critiche nemmeno quando ci sarebbero stati dei giusti motivi.
    Comunque quando si trattava di lui il mio pensiero andava alla stima profonda per un uomo che ho sempre visto lavorare con la felicità di fare il bene a noi allievi strigliati ma adorati e attraverso le nostre mani a tanta altra gente....
    E che dire della sua ostinazione a darci delle basi,basi solide a cui poter sempre tornare dopo qualunque volo pindarico
    ciao Maurice.... mi hai rotto infinitamente le scatole i primi 2 anni ,ho imparato a rispettarti i secondi 2,ti ho amato e ringraziato tantissimo i 2 finali... sarai sempre il nostro grande capo

  • Scritto da: Jenny
    Data: 18 Gennaio 2015 alle 01:52

    Bravo Mauro, sei riuscito ad esprimere il sentimento di molti di noi che giovanissimi abbiamo avuto la fortuna di incontrarlo, ed io grazie a te.
    Noi che senza renderci conto inizialmente in cosa e in "chi" ci eravamo imbattuti e di come sarebbe cambiata la nostra vita da quel momento, abbiamo creduto in lui e lo abbiamo seguito sempre! Una persona insostituibile, che ha creduto in molti di noi, incoraggiandoci nei momenti difficili, di sconforto, prendendoci le mani e guardandoci nell'anima, facendoci sentire "capaci" di poter fare quando...riuscivamo a sentirci umilmente sapienti come lui in ogni momento ci insegnava ad essere.
    Grazie ancora Mauro.

  • Scritto da: Stefania Montis
    Data: 19 Gennaio 2015 alle 07:58

    L' entusiasmo con il quale attendevo ogni nuovo seminario è questa volta offuscato da un' immensa tristezza,quella di saper che non sei più li ad attenderci.
    Sembra assurdo come in così poco tempo abbia lasciato un segno così importante, eppure è così..
    Eri la colonna portante della Cerdo.. Così solida, così presente che,mi sembra quasi surreale non esserci più.
    Unico in ogni spiegazione, anche la più semplice..così minuziosa, così diversa...colma di una passione immensa,visibile agli occhi di tutti,così forte, bella... per l'Osteopatia, per l'Insegnamento, per Noi. I Tuoi Allievi.
    So che vivrai sempre in ogni lezione, in ogni spiegazione, in ogni singola parola dei nostri prof, perché in ognuno di loro c'è tanto di te..ma la tristezza di non poter fare questo percorso con te è tanta.
    Grazie perché sei riuscito a farmi capire la vera essenza di questa professione.. Grazie perché senza averti conosciuto questo non sarebbe stato possibile.

Scrivi un commento


scegli la scuola giusta per te

Tutte le cose erano insieme;poi venne la mente e le dispose in ordine
Anassagora

NEWSLETTER

Tutte le novità, le promozioni, news, aggiornamenti nella tua casella e-mail

Promozioni in corso

Guarda tutte le offerte