22 Utenti Online
Iscriviti alla newsletter

Tuttosteopatia.it è in rete con il sito francese e tedesco sull'osteopatia.
Non troverete la traduzione ma il collegamento al portale osteopathia-france.net e osteokompass.de

osteopathie france osteokompass
Carrello

Cerca

Blog

Archivio Post

Ultimi Post Inseriti

Post più letti

Ultimi Post Commentati

Ieri a "Cose dell'altro Geo" l'osteopata Pompili sulla Scoliosi

Mercoledì 21 Marzo 2012#12:35 | pubblicato da: La Redazione | 5 commenti

Come facciamo a capire se c'è una scoliosi? Anche i genitori, con dei semplici test possono iniziare un primo approccio attraverso semplici osservazioni sui propri figli. "Innanzitutto - ha spiegato l'osteopata Stefano Pompili nel corso della trasmissione di Rai3 Cose dell'altro Geo - è possibile monitorare i propri figli iniziando dal verificare l'altezza delle spalle e delle anche osservando che siano allineate, poi il triangolo che si forma tra il tronco e l'interno delle braccia, verificando se uno è più ampio dell'altro ed infine il test più probante, ossia quello di far unire le mani flettendo il busto in avanti sin giù, che consente di appurare se a livello della colonna si forma un 'gibbo', una protuberanza che indica un atteggiamento scoliotico". A spiegare questa patologia il dott. Ignazio Tornatore, ortopedico responsabile di Chirurgia Vertebrale del Policlinico Casilino di Roma, il quale ha innanzitutto sdoganato il "mito" dello zaino pesante come causa di scoliosi che, a suo dire, al più può causare alterazioni della postura, dolore dorsale, lombare, cervicale, ma non di certo scoliosi. "La scoliosi - ha infatti spiegato il dott. Tornatore - è una sindrome che ha una trasmissione ereditaria autosomica dominante di cui ancora non si è trovata l'alterazione cromosomica, se non in alcune forme, come quella di Recklinghausen che è un'alterazione del braccio corto del cromosoma 14".

E se l'atteggiamento scoliotico non è altro che "un'alterazione posturale - spiega l'ortopedico Tornatore - cioè manifestazioni che sotto carico simulano una scoliosi che in realtà scompare quando si è fuori carico (in posizione coricata), la scoliosi è ben diversa, e ne esistono diverse forme". Da quelle congenite a quelle idiopatiche da causa non nota, che si determinano principalmente intorno ai 10, 11 anni, nell'età della crescita.

Benché anche l'osteopata in studio concordi sull'escludere la pesantezza dello zaino in spalla come causa di scoliosi nei ragazzi, sottolinea come poter ovviare ai dolori alla colonna ed alle radialgie che questi zainetti possono provocare, attraverso piccoli accorgimenti che riguardano anche la disposizione dei libri al loro interno. "Non vanno impilati - chiarisce Stefano Pompili - uno sopra l'altro, bensì i libri più pesanti devono essere più aderenti alla colonna, e via via verso l'esterno quelli più leggeri". E' bene, inoltre, che lo zainetto sia il più possibile aderente alla schiena.

 

 

Tags: scoliosi


Presente in Varie sull'Osteopatia | Commenti (5) | Scrivi | Segnala ad un amico Invia ad un amico | Stampa
Tags: scoliosi

I vostri commenti (5 Commenti)

  • Scritto da: Daniele Giusti
    Data: 22 Marzo 2012 alle 10:56

    La dott.ssa Mariani parla di formazione in Osteopatia dicendo una cosa non vera:

    "per accedere al corso di Medicina Osteopatica è necessaria una Laurea Sanitaria".

    Prego di Riferire e aggiornare la Gentile dott.ssa Mariani e Il Dott. Pompili, che al corso si diventa Osteopati anche senza i requisiti prima citati; basta essere in possesso di un diploma di scuola superiore.

    Questa è un informazione ERRATA, che non serve al riconoscimento della nostra pratica nel Nostro Paese, inoltre non informa correttamente coloro i quali cercano l'Osteopata.

  • Scritto da: Francesca Capotondi
    Data: 22 Marzo 2012 alle 11:36

    Dove l'hai letto? nella puntata sulla scoliosi non c'era la dott.ssa Mariani

  • Scritto da: Daniele Giusti
    Data: 22 Marzo 2012 alle 12:31

    UNA DELLE PUNTATE C'ERA SICURAMENTE

  • Scritto da: Daniele Giusti
    Data: 22 Marzo 2012 alle 12:45

    febbraio 2011

  • Scritto da: Daniele Mazzanti
    Data: 25 Marzo 2012 alle 19:41

    purtroppo i media fanno sempre confusione perche sono più interessati alla notizia che fa scalpore più che alla descrizione reale del tema che trattano, quando si parla di fisioterapia od osteopatia si dicono molte cose inesatte che vengono recepite come una descrizione reale ; mai un fisioterapista od un osteopata che possa descrivere lui le questioni, ci deve essere sempre un medico che mette naso senza cognizione di causa, questo ho visto finora

Scrivi un commento


scegli la scuola giusta per te

Quando insegni, insegna allo stesso tempo a dubitare di ciò che insegni
J.Ortega Y Gasset

NEWSLETTER

Tutte le novità, le promozioni, news, aggiornamenti nella tua casella e-mail

Promozioni in corso

Guarda tutte le offerte