18 Utenti Online
Iscriviti alla newsletter

Tuttosteopatia.it è in rete con il sito francese e tedesco sull'osteopatia.
Non troverete la traduzione ma il collegamento al portale osteopathia-france.net e osteokompass.de

osteopathie france osteokompass
Carrello

Cerca

Forum | Chiedi all'osteopata

 
Regolamento " Registrati Ciao Ospite. Registrati per accedere a tutti i servizi

Bacino ruotato e sacroileite

Tags: Atmbacino ruotatoretto addominalesacroileite
Aggiungi una risposta
AutoreMessaggio

Francesco Biondi

Soffro da 3 anni di lombalgie, debolezze muscolari, dolore e rigidità muscolare al collo.

 

Dopo innumerevoli visite e terapi posturali, nonchè trattamenti osteopatici mi hanno diagnosticato una spondiloartrite sieronegativa:

- classica postura delle persone sofferenti di Spondilite Anchilosante (lordosi cervicale e lombare pressoché retiilineizzate, cifosi dorsale accentuata, addome prominente nonostante non sia sovrappeso).

-Sacroileite bilaterale assimetrica rilevata da una risonanza alle articolazioni sacro-iliache

-Entesiti sulle inserzioni tendinee di caviglie, talloni

Avuta la diagnosi mi sono messo l'anima in pace accetando ed ho iniziato le cure per questa patologia autoimmune che ho dovuto repentinamente sospendere a causa della loro tossicità per mio fegato...poi però confrontandomi con altre persone che soffrono di questa patologia ho visto che ci sono alcune cose un pò aspecifiche che mi fanno pensare ad un problema o posturale o viscerale che nessuno ha ancora capito...di seguito vi riporto quelle che secondo me sono delle anomalie specifiche del mio caso:

- La notte non ho bruciori/dolori tipici di chi soffre di spondilite anchilosante, la mattina mi alzo un pò acciaccato ma niente di particolarmente grave, inoltre i dolori aumentano con il proseguire della giornata e non regrediscono con il movimento...il movimento allevia un pò le cose ma poi i muscoli si affaticano e il quadro peggiora.

-Mai avuto valori ematologici fuori norma VES, PCR, Fattore reumatoide; ecografie sempre negative.

-Ho il bacino ruotato verso destra (parte sx avanzata e alzata rispetto alla controlaterale), la sensazione  quella cheil retto addominale destro fosse perennemente contratto portandomi tutto il corpo in rotazione...sono sicuro che tre anni fa non ero così...che voi sappiate le spondiloartriti possono creare scoliosi funzioanli e scompensi muscolo scheletrici? i reumatologi non hanno saputo rispondermi.

-La rotazione del bacino verso destra (secondo me) mi causa dolori, tensioni e contratture all'inguine destro; inolte il piede dx è supinato ed andando in bici (sport simmetrico per eccellenza) avverto chiaramente che la gamba dx é diversa da quella sinistra; la gamba dx sembra più lunga e quindi non sembra lavorare dritta in realtà non è un'assimetria vera e propria  più compressa mentre la parte tesa è quella sinistra infatti a sinistra mi si affatica il polpaccio e il quadricipite femorale.

-Quando faccio gli addominali ho fortissimi dolori al retto addominale destro, e la sensazione è quello di avere avuto un crollo sul lato destro del corpo, in realtà più che un crollo è come se il retto dell'addome o qualcosa sottostante tirasse verso di se la gamba e il torace...non a caso ho sofferto di cervicobrachialgia al braccio destro e mi blocco spesso al collo sul lato dx...e la spalla dx  é più bassa di quella sx.

In conclusione, nonostante la diagnosi e la sacroileite accertata secondo c'è anche un problema di fondo posturale o viscerale collegato con il muscolo retto addominale o con i visceri sottostanti...questa ovviamente é solo una mia supposizione basata sulle mie sensazioni, però mi sembra che tutti i sintomi sia logicamente connessi, come la pubalgia solo a dx, il dolore alla spalla dx, il collo dx rigido, il piede dx supinato e le catene posteriori sinistre tese.

Vorrei un vostro consiglio.

 

Faccio presente che ho già fatto innumerevoli visite posturali...ho portato solette propriocettive e plantari ma senza alcun risultato, ho anche messo un bite che però non ha sortito alcun effetto.

Sul lato destro della mandibola mi manca spessore dentario però non ho acufeni e/o dolori all'ATM.

Ho anche alcuni problemi intestinali (alvo poco solito e feci maleodoranti (grasse)) che potrebbero far pensare ad un problema di malassorbimento (però gli esami per la celachia sono negativi e non prendo più latticini da tempo).

Altra cosa strana è che in alcuni momenti, quando faccio un bagno caldo la pelle mi si arrossa in corrispondenza del decorso del  nervo safeno (dx e sinistro) e della colonna vertebrale...nessuno però ha mai saputo dirmi qualcosa

Secondo i reumatologi la sacroielite può venire solo a chi ha un problema autoimmune (spondiloartrite o patologie intestinali autoimmuni)

 

 

 

Pubblicato il 3 Dicembre 2012 alle 14:57 - Rispondi

Dino Giovanni Tassin

sono un osteopata da 22 anni e mi occupo prettamente di scoliosi e,diversamente a tutto quello che si può fare in osteopatia ho elaborato una tecnica particolare che mi consente di ruotare il bacino in poche sedute 4 con risultati visibili gia alla seconda , le sedute sono intervallate da 7 giorni una dall'altra , da 22 anni uso questa tecnica da me chiamata

corbiofisica terapia per chi volesse provare o aver bisogno della mia terapia mi puo contattare anche    losteopata@libero.it

Pubblicato il 6 Dicembre 2012 alle 15:00 - Rispondi

Nuccio Onofrio Russo

egregio signore..ho letto con attenzione.. una considerazione semplice sul suo problema:

non centra nulla la postura!!..dei frammenti virali di fenomeni infettivi, nel tempo ...sono in grado di modificare

le variazioni del ph dei tessuti..acidità e stasi con limitazione della funzione del flusso sanguigno..(sicuramente ha sofferto di infezioni alla gola..o qualcosaltro.).

condizionandone nel tempo sia la postura che l'aumento di fattori infiammatori delle

articolazioni...in poche parole tutto quello che fa sul suo corpo non è idoneo!..correggere la

postura ...modificare

l'occlusione etcc. NON SONO PRIORITARI ...gli  aspetti compensativi mascherano ..IL VERO

PROBLEMA...l'acidosi arreca danno e favorisce sia accumuli di radicali liberi  sia aumento

dell'istamina sia la proliferazione dei batteri..escherichia coli.. il mio consiglio è di rivolgersi ad un

internista per valutare il suo metabolismo ..ma anche ad un buon osteopata ..che ripristina

l'omeostasi corporea..non metta solette..o bite...la sua cura deve avvenire da dentro

se vuole qualche consiglio le do alcune informazioni in merito al suo problema

ron

Pubblicato il 19 Dicembre 2012 alle 16:53 - Rispondi

Francesco Biondi

La ringrazio per la risposta e mi scuso per il ritardo con cui le rispondo.

Mi interesserrebbe moltissimo avere consigli ed informazioni riguardanti il mio problema, anche se non ho ancora capito che problema avrei...acidosi  metabolica?

Ho già fatto vari esami, dai più banali con le cartine tornasole a esami più complessi per le miopatie metaboliche ma non é mai risultato niente di anomalo.

A completamento della mia descrizione, aggiungo che i muscoli del "core" non si sono più ripresi; sono come atrofizzati ed ogni tentativo di stimolarli non fa peggiorare le cose.

Mi perdoni un'ultima considerazione/domanda; non sono ancora riuscito a capire se la sacroileite è dovuta solo a cause reumatologiche...a sentire reumatologi e ortopedici si direbbe di sì.

 

 

Pubblicato il 6 Febbraio 2013 alle 19:29 - Rispondi

NEWSLETTER

Tutte le novità, le promozioni, news, aggiornamenti nella tua casella e-mail

Promozioni in corso

Guarda tutte le offerte