27 Utenti Online
Iscriviti alla newsletter

Tuttosteopatia.it è in rete con il sito francese e tedesco sull'osteopatia.
Non troverete la traduzione ma il collegamento al portale osteopathia-france.net e osteokompass.de

osteopathie france osteokompass
Carrello

Cerca

Forum | Chiedi all'osteopata

 
Regolamento " Registrati Ciao Ospite. Registrati per accedere a tutti i servizi

E' possibile curare l' ipotrofia con l'osteopatia?

Tags: ipotrofia
Aggiungi una risposta
AutoreMessaggio

Francesco Merletti
Salve, mi chiamo Francesco Merletti, ho 34 anni e sono di Vigevano. Vorrei chiederle un consiglio per un problema che mi affligge dal 2007, ovvero ipotrofia quadricipite femorale gamba destra. Premetto che sono una persona in sovrappeso e fino a qualche tempo fa con un'obesità importante, infatti pesavo 126 Kg per 175 cm di altezza. Ora fortunatamente grazie al fatto che sono diventato vegano mi trovo a pesare 109 kg e sono in continua discesa. Ho fatto una miriade di esami, risonanze varie senza e con mezzo di contrasto, elettromiografie, tac, radiografie, esami del sangue specifici e quant'altro possa prescrivere un neurochirurgo, neurologo od ortopedico. All'inizio si sospettava che fosse la classica ernia che andava a premere sulla radice nervosa in L3 (almeno questo dicevano le elettromiografie e qualche risonanza), a conti fatti invece dopo 4 anni, più di un migliaio di euro investiti in esami strumentali e consulenze varie mi ritrovo ad accusare ancora lo stesso problema senza ovviamente conoscerne la causa. Mi hanno definito un caso interessante! Qui per educazione e rispetto nei suoi confronti non le riporto la mia colorita e grottesca risposta! ^_^ Mi sono messo nelle mani dei migliori professionisti e delle migliori strutture, o almeno presunte tali, ma ad oggi ancora nulla. L'ultimo ortopedico a cui mi sono rivolto mi ha detto che probabilmente in L3 o L4 c'è stata un'ernia che è uscita (magari a più riprese) ed è andata a pigiare sulla radice nervosa interrompendo così il segnale, mi ha quindi consigliato di perdere molto peso e di rifare qualche altro esame più avanti; nel frattempo mi ha consigliato di fare sport che non vadano a sollecitare troppo la colonna vertebrale tipo nuoto o cyclette. Quest'ultima mi è sembrata la più ragionevole delle diagnosi. Tutto ciò per dirle, le è mai capitato un caso simile al mio? Pensa che con l'osteopatia possa risolvere iniziare finalmente a risolvere il mio problema? La ringrazio per l'attenzione. Saluti. Francesco Merletti
Pubblicato il 7 Gennaio 2012 alle 20:18 - Rispondi

Riccardo Lunardi

Buongiorno, di sicuro una visita osteopatica potrebbe permettere di meglio circoscrivere il problema. Vorrei da Lei sapere se il problema si è verificato prima o dopo la perdita di peso e in quanto tempo i 15 kg.grazie 

Riccardo Lunardi D.O.

Pubblicato il 13 Gennaio 2012 alle 23:50 - Rispondi

NEWSLETTER

Tutte le novità, le promozioni, news, aggiornamenti nella tua casella e-mail

Promozioni in corso

Guarda tutte le offerte