17 Utenti Online
Iscriviti alla newsletter

Tuttosteopatia.it è in rete con il sito francese e tedesco sull'osteopatia.
Non troverete la traduzione ma il collegamento al portale osteopathia-france.net e osteokompass.de

osteopathie france osteokompass
Carrello

Cerca

Becam

Corsi Torna al calendario

La base scientifica dell'embriologia biodinamica di E. Blechschmidt


Organizzato da:

SOMA - Istituto Osteopatia Milano
Viale Sarca 336 F - Edificio 16; 20126 Milano


Rivolto a:

Osteopati DO; Fisioterapisti e Medici con competenze in ambito osteopatico

  • INFO CORSO
  • Programma |  
  • Downloads |  
  • Contatti |  
  • Mappe e percorso
Data
05-06 ottobre 2018
Relatore
Dott. PhD Ruggero Cattaneo, Dott. PT Marco Strada DO MROI
Sede
SOMA – Istituto Osteopatia Milano
Edificio 16
Viale Sarca 336 F
20126 Milano
Costo
EARLY BIRD: L’iscrizione entro il 07.09.2018 compreso prevede una quota di Euro 250,00 + IVA 22% = € 305,00

>> Le iscrizioni pervenute a partire dall’08.09.2018 prevedono una quota di Euro 300,00 + IVA 22% = € 366,00

*Corso soggetto a scontistica Voucher SOMA
Pagamento
Bonifico Bancario intestato a :
SOMA Srl
Banco BPM
IBAN IT35N0558420100000000041146
causale: COGNOME NOME_Embriologia
Termine per l'iscrizione
28 settembre 2018

Venerdì 05 Ottobre 2018

h. 9.00 – 10.00
Cos’è l’embriologia biodinamica di E. Blechsmidt e perché è utile per le scienze che si occupano della riabilitazione. L’impulso  offerto dall’embriologia biodinamica per capire l’unità dell’essere adulto e la sua organizzazione dinamica e funzionale.
h. 10.00 – 12.00
I principi non embriologici della moderna scienza grazie ai quali l’embriologia di Blechschmidt acquista valore scientifico: E. Blechschmidt precursore della scienza della “complessità” centrata sull’essere umano. Approccio alla teoria dei sistemi dinamici complessi e all’autoregolazione.
a)  Il modello biologico della integrità tensiva (tensegrity) di D. Ingber.
b)  La necessità dei sistemi aperti di mantenersi in una condizione lontana dall’equilibrio di I. Prigogine.
c)  La libertà di configurazione è funzione della sensibilità alle condizioni di contorno, di base e dell’ambiente circostante: la farfalla di E. Lorenz.
d)  La scelta della natura di riprodurre in scale differenti lo stesso modello di struttura e di dinamica: i frattali di B. Mandelbrot.
e)   I sistemi complessi si autoregolano in base a leggi che scaturiscono ad hoc nel mantenimento dell’insieme strutturale e dinamico: l’emergenza e l’auto-organizzazione di H. Haken.
f)   I sistemi complessi scelgono la via da percorrere: la teoria delle biforcazioni e diagramma di M. Henon.
h. 12.00 – 13.00
La Respirazione Primaria influenza direttamente ogni singola cellula, ogni singola goccia di fluido e ogni singolo elettrone nel corpo e la risposta che percepiamo, gli effetti della Respirazione Primaria sono i movimenti metabolici (METABOLIC MOTIONS) prodotti dalla Respirazione Primaria stessa che dirige la propria marea e la propria intenzione verso la creazione di un organismo che non può essere scomposto in compartimenti. L’avere a che fare con la Respirazione Primaria e con ciò la che muove, ci consentirà di percepire e apprezzare la vitalità del metabolismo organico, testimone della dinamica di differenziazione e dello sviluppo embriologico.
h. 13.00 – 14.30 Pausa Pranzo
h. 14.30 – 16.00
I principi fondamentali dell’embriologia biodinamica di E. Blechsmidt:
a)  Tutto cresce contemporaneamente.
b)  La crescita orientata dall’esterno verso l’interno; il ruolo dell’ambiente nell’attivazione della reazione genetica.
c)   Il mantenimento dell’identità cellulare.
d)  La funzione di crescita.
e)   I campi metabolici.
f)   Il gradiente nutritivo.
h. 16.00 – 18.30
LAB: approccio mirato alla diagnostica palpatoria osteopatica in riferimento ai principi fondamentali dell’embriologia di B. Percezione della fase prolungata d’inspirazione: l’eco di spinta embriologica nella costruzione dei tessuti.

Sabato 06 Ottobre 2018

h. 9.00 – 11.00
Aspetti clinici post natali dell’embriologia biodinamica:
a)  La respirazione primaria è l’espressione finale della basilare e primaria funzione di crescita dello zigote.
b)  La dinamica longitudinale mediana espressione primaria della funzione di crescita
c)  Il campo di crescita tra i futuri cervello, cuore e viso: le forme e le funzioni non possono prescindere dalla primigenia relazione.
d)  Il campo di crescita della futura lingua.
e)  L’insieme ioide-lingua: muscoli in campi di dilatazione che veicolano i vettori delle prime fasi di sviluppo.
h. 11.00 – 13.00
LAB: Esperienza palpatoria sull’applicazione di alcuni principi embriologici nella diagnosi e nella terapia osteopatica:
a)  l’asse centrale
b)  l’estremità cefalica del corpo
h. 13.00 – 14.30 Pausa Pranzo
h. 14.30 – 18.30
Discussione e conclusioni
a)  Il concetto di “fisiologia osteopatica”: quale è lo specifico osteopatico? Esperienza palpatoria e discussione basata su dati di ricerca sulla qualità e tempo di ciò che si percepisce: LAB  e discussione.
b)  La crescita, la salute, il dolore e lo stress in un’ottica di sistema.
c)  Le interazioni tra i sistemi di controllo longitudinale della fisiologia e della dinamica dell’essere vivente (sistema nervoso, sistema endocrino, sistema immunitario, sistema infiammatorio, dinamica cranio -sacrale) possono essere compresi attraverso le idee dell’embriologia biodinamica.
d)  L’importanza della visione d’insieme (ottica di sistema) dei problemi clinici e dei test “di provocazione” per valutare lo stato di equilibrio dinamico e dell’espressione “embriologica” della capacità di compenso.

 

non sono presenti downloads

Telefono: 02.6472097 (interno 2)
Sito web: www.soma-osteopatia.it
E-Mail: comunicazione@soma-osteopatia.it
45.5230121|9.2191917|Sede del corso:
SOMA – Istituto Osteopatia Milano Edificio 16 Viale Sarca 336 F 20126 Milano
vai alla mappa su Google Maps