ARGOMENTIARGOMENTI
convegno

Il mio amico “Fail” – Un’opportunità di crescita in ambito clinico

Dal 23 Maggio 2019 al 23 Maggio 2019
ISCRIVITI

Spesso siamo spaventati anche solo all'idea di poter fallire nella nostra vita. Non di rado si tende a considerare il fallimento come qualcosa di cui vergognarsi, qualcosa che non deve assolutamente succedere, qualcosa che è bene nascondere e dimenticare al più presto.

Tuttavia, siamo sicuri che il fallimento non possa rappresentare anche una grande opportunità? Spesso siamo spaventati anche solo all'idea di poter fallire nella nostra vita. Non di rado si tende a considerare il fallimento come qualcosa di cui vergognarsi, qualcosa che non deve assolutamente succedere, qualcosa che è bene nascondere e dimenticare al più presto. Ma siamo sicuri che il fallimento non possa rappresentare anche una grande opportunità?

Ad essere onesti, nella vita di un clinico appare spesso la frase "ho sbagliato", ed esistono dei veri e propri meccanismi mentali che possono indurci sistematicamente all'errore, ma finché non cercheremo di prenderne coscienza, potrebbe essere davvero difficile non perseverare.
Proprio per questo, con l'aiuto di psicologi, docenti osteopati e tutor clinici vogliamo riflettere assieme sull'importanza di essere educati a riconoscere l'errore, chiarirne l'origine e sottoporlo ad un processo di riflessione.

Dettagli

OrganizzatoreISO
Durata1 giorno
RelatoreAndrea Formica, Giacomo Consorti, Elena Cesaretti, Alessandro Aloisi e Matteo Turinetto
Costo6€ per gli studenti ISO, 10€+iva per i partecipanti esterni
Contatti

dario.zecchillo@isoi.it

022571001

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-il-mio-amico-fail-unopportunita-di-crescita-in-ambito-clinico-58505974946

Location

Istituto Superiore di Osteopatia
Via Ernesto Breda, 120, Milano, MI, Italia

Copyright © 2004 - Tuttosteopatia.it Tutti i diritti riservati
Power by Eter s.r.l. unipersonale P.I. 07180680725
Tuttosteopatia, testata giornalistica reg. n. 10/12 – Registro dei giornali e periodici - Tribunale di Trani del 30 maggio 2012