Osteopatia e Odontoiatria e collaborazione tra ortodontista e osteopata. Notizie, eventi, risorse e libri utili per genitori, studenti, osteopati professionisti

Odontoiatri ed Osteopati da sempre lavorano e collaborano insieme per i problemi alla bocca, denti, mandibola, ossa craniche così come propriamente stabilito nell’approccio osteopatico craniale. Osteopatia e Odontoiatria riflettono il principio secondo cui tutte le parti del corpo sono strettamente interrelate: la bocca e la mandibola non sono parti separate dal resto del corpo ed i cambiamenti in queste zone influenzeranno il corpo stesso e viceversa.

L’Articolazione Temporo Mandibolare e l’Osteopatia

L’ATM è una doppia articolazione e questo la rende la più mobile del nostro corpo, ossia la più adattante perché ci deve permettere di masticare e triturare il cibo in ogni posizione nello spazio. Se il corpo si sposta, la mandibola si muove di conseguenza in senso opposto, bilanciando, appunto.

La Funzione e la Disfunzione dell’ATM è stata messa in correlazione con una miriade di sintomi e segni clinici, tanto da dare origine alla complessa e variegata Sindrome Algico-Disfunzionale Cranio-Cervico-Mandibolare. Sintomi e Segni tra i più diversi: alterazioni della Postura Mandibolare (malocclusioni), del Cranio (cefalea, asimmetrie, disturbi della vista, dell’equilibrio), della Cervicale (cervicalgia, torcicollo, dismorfismi del rachide) nonché dolori, abitudini errate, sofferenze e disfunzioni. L’approccio integrato a queste disfunzioni di Odontoiatria e Osteopatia è molto importante per la valutazione e la normalizzazione delle alterazioni tessutali (disco di cartilagine, muscoli, legamenti, fasce, sinovia, faccette articolari…) che sono alla base dei disturbi.

Nella sezione “odontoiatri e osteopati” sono inseriti articoli scritti da professionisti sul tema osteopatia e Odontoiatria, oltre ai migliori libri per osteopati pubblicati sull’argomento ed eventi utili.