Nel periodo compreso tra il 2008 e il 2009, la scuola A.I.O.T. di Pescara ha intrapreso uno studio nel reparto di Neuropsichiatria infantile dell'ospedale di Macerata, in cui sono stati valutati 41 soggetti affetti da ADHD (sindrome da deficit di attenzione ed iperattività), di età compresa tra 5 e15 anni.

La diagnosi è stata formulata dal personale medico del reparto secondo i criteri del Diagnostic and Statistical Manual Of Mental Disorders (DSMIV). Dopo l’applicazione dei criteri di esclusione, sono stati arruolati 28 soggetti distinti in due gruppi: gruppo di studio (N=14) e gruppo di controllo (N=14). Tutti i soggetti hanno continuato il loro programma di trattamento, consistente in psicoterapia e terapia farmacologica; nel gruppo di studio è stato aggiunto l’OMT (trattamento manipolativo osteopatico).

Benché siano necessari ulteriori studi su una più ampia popolazione, lo studio ha mostrato che l’OMT è in grado di migliorare la condizione sintomatologica di bambini affetti da ADHD.

Leggi qui l'abstract dello studio dal titolo: "Contributo del trattamento osteopatico nella sindrome da deficit di attenzione e iperattività (ADHD)".

Del lavoro osteopatico in ospedale ha parlato la direttrice didattica della Scuola AIOT, dott.ssa Gina Barlafante, in un'intervista rilasciata a Tuttosteopatia.it. Leggi l'intervista