26 Utenti Online
Iscriviti alla newsletter

Tuttosteopatia.it è in rete con il sito francese e tedesco sull'osteopatia.
Non troverete la traduzione ma il collegamento al portale osteopathia-france.net e osteokompass.de

osteopathie france osteokompass

Tuttosteopatia.it Mediapartner

Carrello

Cerca

Gonalgia (dolore al ginocchio)

Articoli scientifici

Le vostre testimonianze (9 testimonianza)

  • Scritto da: Francesca G.
    Osteopata: Massimo Valente
    Data: 13 Luglio 2012 alle 10:44

    Volevo solo comunicarti che lentamente ma decisamente, dopo il tuo ultimo trattamento, il mio ginocchio ha preso a migliorare.ho anche spiegato la situazione al mio omeopata che mi ha dato una cura più centrata sul problema intestinale che anche lui vedeva coerentemente collegato ai sintomi del ginocchio.
    Grazie e buona estate! 

  • Scritto da: Anna Maria D. C. .
    Osteopata: David Cortopassi
    Data: 24 Febbraio 2013 alle 14:23

    sono andata per un dolore ad un ginocchio e dopo la seconda seduta mi sono ritrovata con dolori forti alla schiena e a ditanza di un anno ne soffro sempre

  • Scritto da: Anna Maria D. C. .
    Osteopata: David Cortopassi
    Data: 2 Marzo 2013 alle 14:54

    da un anno soffro di mal di schiena per una aggressiva manipolazione al ginocchio fatta dall osteopata cortopassi david senza trovare rimedio                   pubblicate anche questa testimonianza

  • Scritto da: Lucio B.
    Osteopata: Corrado Li Gioi
    Data: 27 Marzo 2013 alle 15:26 Buongiorno, sono un ballerino professionista di Rivoli. Lo scorso Agosto, in seguito ad un periodo intensissimo di spettacoli, ho cominciato ad accusare un dolore al ginocchio insorto in maniera del tutto spontanea che di giorno in giorno diveniva sempre più vivo. Mi sono recato dall'ortopedico il quale mi ha prescritto una risonanza magnetica che non ha evidenziato lesioni, ma il dolore diveniva sempre più importante tanto più che sotto consiglio dello stesso ortopedico ho cominciato ad utilizzare le stampelle per camminare. Il ginocchio mi era rimasto leggermente piegato e non riuscivo più ad allungarlo ne tanto meno ad appoggiarci il peso del corpo sopra perche bloccato e doloroso. Terrorizzato da tutto ciò ho continuato a sentire un altro ortopedico il quale mi aveva proposto un intervento per fare pulizia nel ginocchio (anche se ancora ad oggi non mi è chiaro cosa volesse pulire dal momento che non c'era niente di anomalo). Non vedendo una fine a questo calvario che si prolungava per ormai un mese e mezzo, tenendomi lontano da allenamenti e spettacoli, ho deciso sotto consiglio della mia insegnante di Danza di rivolgermi all'osteopata Corrado Li Gioi di Torino per avere una sua opinione. In prima visita ha ascoltato la mia storia e poi, dopo aver consultato i miei esami, mi ha trattato. Che dirvi non è parso vero neanche a me vedere che dopo qualche manovra il mio ginocchio, che restava piegato pure quando ero a letto, di colpo è tornato ad allungarsi completamente. Subito ho tolto una stampella e riuscivo ad appoggiare il piede per terra anche se il ginocchio rimaneva indolenzito; dopo un paio di giorni avevo ripreso a camminare in maniera decisamente più libera senza stampelle. Dopo qualche esercizio svolto in maniera autonoma sotto consiglio dell'osteopata, per altro anche fisioterapista, al decimo giorno dal suo trattamento ho ricominciato gli allenamenti per la danza e dopo 3 settimane sono tornato in visita da lui. Mi ha rivisto ancora una volta dopo un mesetto per ultimare il lavoro di cui il mio corpo necessitava. Sono trascorsi tre mesi dall'ultimo trattamento ed il mio corpo funziona davvero bene...ero terrorizzato per la mia carriera ma per fortuna qualcuno ha inventato l'osteopatia! Di tanto in tanto tornerò a trovare l'osteopata per un "tagliando" che consentirà al mio corpo di funzionare sempre in equilibrio e di prevenire eventuali problemi futuri che un lavoro come il mio indubbiamente potrebbe portarmi a sviluppare.
  • Scritto da: Adriano A.
    Osteopata: Emiliano Corsetti
    Data: 26 Febbraio 2014 alle 10:46

    Ho conosciuto Emiliano, anzi Emiliano dott. Corsetti tramite passaparola, naturalmente di un amico e paziente.

    La mia diagnosi,  dal titolo un pò riduttiva, riguarda il mio gin. sx messo molto male , affetto da una grave gonartrosi rispetto alla "mia età anagrafica" ,questo quanto evidenziato dagli esami radiologici ... risoluzione = intervento per protesi al ginocchio !!!

    Non rassegnato a questo destino, ho giocato la carta Emiliano... devo dire a distanza ormai di circa 5 mesi, inizialmente con incontri bisettimanali , di aver raggiunto un livello migliore di deambulazione ,  la diminuzione  del dolore e il recupero dell'articolazione in fase di estensione ... pertanto ad oggi oltre che nuoto riesco con regolarità a fare cyclette che fino a qualche mese fa mi procurava tanto dolore .. questa la mia positiva personale esperienza che ad oggi continua con sedute ogni  2 settimane, per poter come dice è detto Emiliano , fin dalla prima seduta, "procrastinare il più possibile l’intervento al mio ginocchio “ . ..

    Adriano A.          

  • Scritto da: Graziella C.
    Osteopata: Andrea La Rocca
    Data: 15 Aprile 2015 alle 16:35

    Quasi vent'anni fa ho avuto un incidente in macchina e il mio ginocchio destro n'è uscito leso. Sono stata sotto i ferri diverse volte ed alla fine mi è rimasta una grave limitazione nei movimenti di piegamento per tanti anni. Salire le scale, camminare tanto, scendere e salire dall'auto, guidare, faticavo in tutte queste cose oltre che avere parecchio male. I chirurghi che mi hanno operata mi avevano predetto queste limitazioni, visto che la cartilagine si era consumata e solo una protesi mi avrebbe "parzialmente" aiutata. Sentendo parlare bene dell'osteopatia, ho provato questa strada e oggi ne sono contenta. Grazie al mio osteopata ho recuperato gran parte della flessione del ginocchio, salgo e scendo le scale o dall'auto moolto più agilmente e non ho più i dolori di prima. Anche camminare mi riesce molto meglio. Periodicamente mi reco dal dottore e mi faccio mettere a posto ed ho grossi benefici anche sulla schiena, che ogni tanto fa le bizze. Ringrazio il dottore per la sua disponibilità e per avere creduto nelle mie possibilità di ripresa. Mi ha ridato fiducia dopo anni molto bui e lo reputo molto bravo. 

  • Scritto da: Katia M.
    Osteopata: Andrea La Rocca
    Data: 22 Giugno 2015 alle 21:56

    Buongiorno,

    mi sono avvicinata all'osteopatia per un fastidioso dolore al ginocchio sinistro. Non avendo subìto nessun trauma e dovendo aspettare tempi lunghi per effettuare dei controlli ospedalieri, ho deciso di rivolgermi all'osteopata consigliata anche da un'amica. Dopo sole due sedute ho risolto il problema migliorando anche la postura. Ciò che mi è piaciuto di questa tecnica è il ruolo centrale che assume il paziente e non il suo disturbo, infatti si parte dalla parte del corpo che causa dolore per poi allargarsi a 360° coinvolgendo anche le viscere perché il dolore viene considerato da vari punti di vista e non solo in modo "allopatico" poiché durante i trattamenti aumenta anche la consapevolezza di sé stessi; si interagisce molto con l'osteopata e più ci si affida alle sue cure, più si velocizza la guarigione. 

    Montagner Katia

  • Scritto da: Federico T.
    Data: 5 Settembre 2015 alle 14:01

    Cambiato di dolore il ginocchio non fa piu male e allungati i muscoli 

  • Scritto da: Mino D.
    Osteopata: Andrea La Rocca
    Data: 6 Novembre 2015 alle 11:49

    Avevo sentito parlare dell'osteopatia, ma non mi ero mai interessato in prima persona se non quando ho avuto problemi ad un ginocchio, che mi creavano inoltre dolore anche alla coscia e risalendo a tutto il fianco, specialmente l'anca. L'osteopata mi è stato consigliato su passaparola e con poche sedute accurate ha risolto il mio quesito. Stando a lui dipendeva da un mal posizionamento del perone che mi trascinavo dopo una caduta riportata in montagna facendo trekking con la famiglia. Il beneficio che ho ricevuto è stato immediato e tuttora è presente, quando pratico sport (soprattutto bicicletta e nuoto). Come medico ho rivalutato tanto la figura dell'osteopata, su cui prima non mi esprimevo non conoscendola appieno. Molti dolori hanno una causa come per me posturale, che inquadrata preserva i pazienti dall'imbottirsi di farmaci ed antidolorifici da cui poi, alla lunga, è difficile staccarsi. Andrea è una persona cordiale e dotata di una passione innata per ciò che compie. Studia il corpo umano con grande perizia e non è così comune. Gli rendo merito con questa testimonianza per il mio caso, come per altri pazienti che vedo comunemente e che indirizzo a lui, prima di prescrivere loro pastiglie varie. Devo dire che sono molto soddisfatti anche loro dei risultati ottenuti con lui, ragion per cui sarebbe bello se una collaborazione fra medicina allopatica classica ed osteopatia prendesse sempre più piede. Da parte mia sono PRO Osteopati. Grazie Andrea!

Lascia una testimonianza

Elenco testimonianze