ARGOMENTIARGOMENTI

Osteopatia Cranio sacrale

In questo portale dedicato all’Osteopatia Cranio sacrale e biodinamica sono raccolte tutte le informazioni più importanti riguardanti questo campo specifico dell’osteopatia craniale attraverso un excursus tra i protagonisti e la storia del cranio sacrale.Da Sutherland a Magoun e Upledger, in questa sezione ci sono tutti gli articoli e risorse utili, libri sull'Osteopatia in ambito craniale e riferimenti ai corsi post graduate o eventi inerenti questa branca dell'osteopatia. 

Osteopatia cranio sacrale: cos’è e come funziona il trattamento

La specificità delle tecniche cranio sacrali è che agiscono in particolar modo sulla struttura e sul liquido che circonda il sistema nervoso centrale, basandosi sull’esistenza della mobilità e motilità cranica, brillante intuizione di William Garner Sutherland risalente al 1900.

Proprio Sutherland, osteopata e allievo di Still, ha posto le basi di quello che adesso chiamiamo “cranio sacrale” studiando per oltre vent’anni i delicati movimenti ritmici dei suoi pazienti, elaborando così diverse tecniche corporee di intervento su questo sistema, sino a pubblicarne i risultati.

Il sistema cranio sacrale si compone di:

  • un sistema a tre livelli dette meningi;
  • un fluido cerebrospinale contenuto all’interno di queste tre membrane;
  • strutture all’interno del sistema di membrane in grado di controllare il flusso ed il deflusso del fluido nel sistema cranio sacrale.

Questo sistema è ritmicamente in movimento tutti i giorni della nostra vita influenzando tutte le funzioni corporee. Questo perché racchiude il cordone spinale e cerebrale e le ghiandole pineale e pituitaria, esercitando dunque un effetto regolatorio sulla funzionalità del sistema endocrino e sugli ormoni che esso produce.

L’osteopata che lavora in ambito cranio sacrale conosce bene i punti di ancoraggio della dura madre alle ossa del cranio, alle vertebre del collo superiore e tutte le piccole aperture nel cranio e nella colonna vertebrale che consentono il passaggio ai nervi più importanti, diretti a tutte le parti del corpo.

Altrettanto bene conoscono le aree in cui il movimento è ridotto compromettendo il sistema cranio sacrale. Compito dell’osteopata è quello di ristabilirne l’equilibrio e l’assestamento di queste aree determinando così anche un miglioramento della fisiologia dei sistemi endocrino e nervoso.

Cos’è l’Osteopatia Cranio sacrale Biodinamica

Coniato dal Dott. Rollin Becker D.O e ulteriormente sviluppato da professionisti come James Jealous e Franklyn Sills, il termine Biodinamica indica un approccio alla terapia craniale che riconosce la presenza dei movimenti ritmici involontari prodotti dalla forza vitale intrinseca al corpo.

La terapia cranio sacrale biodinamica lavora sul riequilibrio del corpo basandosi sullo sviluppo biodinamico del corpo con lo scopo di aiutarlo a ritrovare o a mantenere il suo stato di salute.

Il trattamento consiste nella manipolazione del cranio, delle fasce e del bacino. La terapia cranio sacrale interviene per risolvere disfunzioni dell’apparato respiratorio, disturbi delle articolazioni, problemi cronici e di diversa natura.

L’osteopatia craniale è una terapia manuale che non agisce direttamente sulla lesione ma favorisce i processi fisiologici stimolando il corpo all’auto guarigione.

Copyright © 2004 – Tuttosteopatia.it Tutti i diritti riservati
Power by Eter s.r.l. unipersonale P.I. 07180680725
Tuttosteopatia, testata giornalistica reg. n. 10/12 – Registro dei giornali e periodici – Tribunale di Trani del 30 maggio 2012