È il momento di restare uniti anche se distanti. Ci uniamo all'appello di esperti e professionisti della salute: #iorestoacasa. Fallo anche tu!

In merito alla pubblicazione del nostro articolo di ieri: ci scusiamo per l'accaduto.

Non è mai stata nostra intenzione promuovere comportamenti scorretti.

Invitiamo gli osteopati a seguire le prescrizioni ufficiali e a non ricevere pazienti nei propri studi in questi giorni di emergenza.