Il “tocco” inteso nella pratica clinica e, nello specifico, in quella osteopatica è il tema cardine del Congresso QUANTUM IT 2019, promosso dalla Fondazione COME Collaboration ONLUS in collaborazione con SOMA Osteopatia Milano.

Tutto nasce dall’idea di come un tocco delicato permetta di attivare una serie di recettori del corpo e risolvere un disturbo in maniera naturale, senza forzarlo a una correzione. Non a caso negli ultimi anni abbiamo assistito a un notevole aumento di studi scientifici sull’importanza del tocco nelle condizioni cliniche di adulti e bambini.

Esso infatti viene ormai considerato un elemento cruciale per lo sviluppo psico-fisico-comportamentale in tutte le varie fasi della vita: è imprescindibile nell’ambito delle cure neonatali, nelle terapie per disturbi generalizzati dello sviluppo, così come può rappresentare un supporto rilevante anche nel trattamento psicologico dell’adulto.

Nello specifico, il tocco è l’elemento principe dei trattamenti che i bambini prematuri o affetti da disabilità incontrano nelle terapie osteopatiche, dentro e fuori dagli ospedali. Non si tratta solo di strumento terapeutico, prettamente legato al problema fisico da attenuare o risolvere: sempre più spesso si parla di “tocco emozionale”, che interessa la parte emotiva più profonda del paziente.

L’ambizioso obiettivo del congresso è, dunque, integrare ricerca e clinica nelle situazioni in cui venga impiegato il tocco, al fine di evidenziarne i risultati emersi dagli studi più recenti in ambito osteopatico e dalla pratica stessa.

Principalmente, a Quantum IT 2019 verranno presentati i frutti del progetto “RAISE”, promosso da COME Collaboration per aiutare i bambini prematuri e dare loro la possibilità di affrontare la prima parte della vita con la giusta forza ed energia. Questi “piccoli guerrieri” non si fermano davanti alle difficoltà legate alla prematurità e ci riescono grazie al supporto dell’equipe di medici e osteopati che lavorano gomito a gomito per lo stesso scopo: migliorare la salute dei più deboli.

Il Congresso rappresenta, quindi, un modo per conoscere l’importanza del tocco a livello osteopatico, grazie al connubio tra teoria e pratica. Ma, al tempo stesso, è l'occasione per testimoniare e scoprire la forza del lavoro di squadra e le soddisfazioni che esso può portare non solo a livello professionale.

Appuntamento a Brescia (via Leonida Bissolati 57) il 15 e 16 marzo 2019.

Clicca qui per info e iscrizioni