ARGOMENTIARGOMENTI

II° Congresso di Osteopatia a Roma: ecco uno studio su lombalgia e trattamento osteopatico in pazienti obese

Abstract

Sino al prossimo 6 aprile, data di inizio del Congresso Internazionale di Medicina Osteopatica,Verso un’integrazione fra le medicine, proporremo in quest'area del blog riservata agli osteopati e studenti, tutti gli abstracts dei lavori di ricerca presentati nello scorso II° Congresso nazionale di medicina osteopatica: la medicina incontra l'osteopatia: verso una "Medicina Sistemica". L'Osteopatia nelle Età della Vita, tenutosi a Roma lo scorso giugno.
Scopo dell'iniziativa, quello di dare continuità all'edizione congressuale negli anni, e di stimolare altri colleghi ad operarsi nella ricerca e nella validazione dei propri risultati clinici.

Valutazione clinica e strumentale dell’osteopatia vs esercizi specifici nel trattamento della lombalgia cronica in pazienti obese

di Luca Vismara1, Francesco Menegoni1, Fabio Zaina3, Manuela Galli2, Stefano Negrini3, Valentina Villa4, Andrea Bergna5, Paolo Capodaglio1

Introduzione

L'obesità è spesso accompagnata da complicanze che incidono significativamente sul pattern funzionale del soggetto e la qualità di vita. A livello rachideo, il quadro clinico di più frequente riscontro è la lombalgia. Nonostante questa correlazione clinica sia ben documentata l’obesità viene considerata un fattore debole rispetto alla lombalgia e questo soprattutto per la mancanza di dati quantitativi. L’osteopatia è tra le terapie indicate nella lombalgia cronica come approccio più prettamente antalgico e quindi possibilmente associata a una strategia riabilitativa. L’obiettivo del presente studio è di valutare  la cinematica del tronco nei soggetti obesi nei soggetti obesi affetti da lombalgia cronica prima e dopo trattamento di esercizi specifici attivi vs esercizi specifici attivi +trattamento manipolativo osteopatico.

Materiali e Metodi

Dodici donne obese affette da lombalgia cronica, diagnosticata con esame clinico, esame radiologico per escludere LBP secondarie e dolore da più di 6 mesi (1-2). Sono state randomizzate in due gruppi: esercizi specifici attivi  (6 donne, BMI 44,09±7,17 Kg/m2; età 43,83±5,63) VS esercizi specifici attivi + manipolazione osteopatica (6donne, BMI 37,91± 2,80 Kg/m2; età 32,00±6,63). Misure di outcomestrumentale: analisi cinematica del rachide dorsale e lombare nei movimenti di flessione. Per l’analisi del movimento è stato utilizzato il sistema VICON 460 A 6 TV. Misure di outcome clinico: VAS, Roland Morris Disability Questionnaire, Oswestry Low Back.

Analisi Statistica

La statistica è stata effettuata con il software (Stati-stica 6.0, StatSoft, Tulsa, OK). È stato effettuato un  test di Wilcoxon considerando significativo valori di p<0.05.

Risultati

Effetti significativi solo nel trattamento fisioterapia attiva +osteopatia per la cinematica che evidenzia un miglioramento della cifosie del range articolare dorsale. La VAS è migliorata significativamente inentrambi  i gruppi; Roland Morris e Oswestry, migliorate  in entrambi i gruppi, hanno raggiunto la significatività solo nel gruppo Fisioterapia attiva + Manipolazione Osteopatia.

Conclusioni

Il trattamento combinato con esercizi specifici e manipolazioni osteopatiche è efficace nel trattamento della lombalgia cronica in pazienti obesi. Oltre a ridurre la disabilità e il dolore questo trattamento permette di migliorare i parametri biomeccanici e cinematici del rachide dorsale, che risulta generalmente rigido e limitato in questi pazienti. Quest’ultimo effetto sembra proprio legato alla manipolazione osteopatica dato che non è stato osservato nel gruppo trattato con soli esercizi.
L’osteopatia sembra quindi dare un beneficio supplementare e ben si adatta ad un approccio integrato ad esercizi specifici attivi.

Note

1.Orthopaedic Rehabilitation Unit and Clinical Lab for Gait Analysis and Posture, Ospedale San Giuseppe, Istituto Auxologico Italiano, IRCCS, Via Cadorna 90, I-28824, Piancavallo (VB), ItalyMail: lucavisma@libero.it
2. Bioengineering Department, Politecnico di Milano, Italy
3. Italian Scientific Spine Institute (ISICO), Via Bellarmino 13/1, Milan, Italy
4. Psychology Research Laboratory, Ospedale San Giuseppe, Istituto Auxologico Italiano, IRCCS, Via Cadorna 90, I-28824, Piancavallo (VB), Italy
5. S.O.M.A. - School of Osteopathic Manipulation, Milano, Italy.

KEYWORDS: VAS, lombalgia, obesità, trattamento osteopatico

ID: 5355

Copyright © 2004 - Tuttosteopatia.it Tutti i diritti riservati
Power by Eter s.r.l. unipersonale P.I. 07180680725
Tuttosteopatia, testata giornalistica reg. n. 10/12 – Registro dei giornali e periodici - Tribunale di Trani del 30 maggio 2012