"La legge 3/2018 ha previsto anche l’individuazione di Osteopati e Chiropratici nelle professioni sanitarie, pertanto per loro faremo quanto nelle nostre competenze per creare i giusti presupposti affinché si possa concretizzare quanto indicato dalla normativa". Queste le parole di Teresa Calandra nella sua prima intervista da Presidente della Federazione nazionale Ordini dei Tecnici sanitari di radiologia medica, delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione (FNO TSRM PSTRP) in cui si dice pronta a dare compimento all’iter legislativo per il riconoscimento delle nuove professioni.

Prima donna alla presidenza della Federazione delle professioni sanitarie, Teresa Calandro succede ad Alessandro Beux - tre anni al vertice della Federazione - di cui dichiara di aver sempre sostenuto e condiviso il lavoro, annunciando tuttavia di voler promuovere iniziative utili a "far conoscere il mondo delle professioni nella loro diversità e peculiarità per raggiungere il traguardo della sfida più audace: armonizzare le 19 professioni e consolidare il nostro gruppo attraverso una fattiva e prospera sinergia di valori e obiettivi".

Un caloroso benvenuto alla neoeletta Presidente della Fno Tsrm e Pstrp Teresa Calandro anche da noi di Tuttosteopatia.it, oltre che dalle principali associazioni di categoria presenti in Italia fra cui il ROI in cui si dichiarano "felici di questi ottimi presupposti di collaborazione",  come si legge in un post sulla pagina facebook del Registro, e anche ADOE, l'Associazione tecnico-scientifica degli Osteopati Esclusivi presieduta da Luigi Ciullo che, attraverso un comunicato stampa, richiama l’art. 7 della Legge 3/2018 e l’urgente necessità di approvare il già definito profilo professionale, unitamente ai “criteri per la valutazione dell’esperienza” e “per il riconoscimento dei titoli equipollenti”.