Intossicazione da amalgameLa nostra bocca è spesso un vero e proprio deposito di metalli. Per le amalgame, ossia le ben note otturazioni grigie, l’odontoiatria tradizionale utilizza ancor oggi materiali con alte percentuali di Mercurio, Argento, Rame, Stagno, Zinco. Molti studi hanno dimostrato la tossicità di tali metalli che possono non solo essere assorbiti dall’organismo per inalazione al momento dell’otturazione ma possono anche entrare nel circolo sanguigno attraverso i capillari superficiali della mucosa orale ricca di vasi sanguigni.

Inoltre tali metalli in una soluzione elettrolitica come è la saliva, producono veri e propri processi elettrici che possono essere alla base di disturbi del sistema nervoso e possono essere la causa di disturbi vari come aritmie cardiache, allergie, sapori metallici in bocca, digestione difficoltosa, afte, abbassamento del sistema immunitario, difficoltà di concentrazione, irritabilità.

Approfondimenti